TRAVEL

Idee per il primo weekend di primavera!

È arrivata la primavera! La sentivamo addosso già da un po’ ma adesso che ce lo dice anche il calendario è ufficiale: le giacche pesanti lasciano il posto a morbidi coprispalle, i pantaloni si accorciano e i calzini si abbassano. L’unica cosa che cresce è la nostra voglia di stare all’aria aperta e goderci i primi raggi di sole in mezzo alla natura. E, perché no, partire per un bel fine settimana con tutta la famiglia.

Questo 2017 ci regalerà presto alcuni ponti niente male, grazie alle festività che cadono in date strategiche, quindi armiamoci di calendario e iniziamo a pianificare le prime gite formato family!

Ecco qui 5 suggerimenti per organizzare un bel weekend di primavera.

Giornate FAI di primavera

Il 25 e il 26 marzo sono le “Giornate FAI di Primavera”: una grande festa organizzata dal Fondo Ambiente Italiano per far conoscere e valorizzare le ricchezze ambientali e paesaggistiche del nostro Paese. Per l'occasione sarà possibile visitare circa 1000 luoghi di interesse storico o naturalistico, sparsi in tutta Italia (quelli accessibili anche con carrozzine sono segnalate esplicitamente). Si tratta di un modo alternativo per conoscere il territorio in cui viviamo o in cui decidiamo di trascorrere una vacanza. Se avete voglia di passeggiare o giocare all'aperto, cercate sul sito dell'evento i parchi, i giardini e tutti i luoghi visitabili nella località che vi interessa.

Potrebbe capitarvi anche la fortuna di riuscire ad entrare in luoghi che durante tutto l’anno restano chiusi al pubblico!

A spasso per la Sicilia... con gli asini

Se avete voglia di scoprire una Sicilia alternativa, unendo le meraviglie naturali a quelle storiche, vi consiglio un weekend (possibilmente lungo) a Piazza Armerina. Qui è possibile esplorare il territorio in compagnia degli asini partecipando a esperienze di trekking someggiato. Percorrendo un’antica strada romana, per esempio, si può partire a piedi dalla città e arrivare fino alla Villa Romana del Casale, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1997. Il percorso non è adatto per i passeggini, ma con gli asinelli si può andare ovunque! E, una volta arrivati alla Villa, si possono ammirare gli antichi mosaici che tutti noi abbiamo sicuramente studiato sui libri di scuola!

Una toscana alternativa: Siena for kids

Per scoprire la Toscana in modo diverso dal solito vi consiglio di consultare il programma mensile che la città di Siena propone per intrattenere le famiglie con bambini. “Siena for kids” è un format molto carino e coinvolgente che consente di conoscere la storia della città attraverso attività ludiche, come per esempio le visite guidate da personaggi in costume, che raffigurano le personalità storiche che hanno realmente vissuto a Siena. Se il programma lo prevede, potreste anche partecipare a una caccia al tesoro nell’Orto Botanico: si trova in centro storico, in una posizione sopraelevata, e arriva a lambire degli stagni. Grazie alla caccia al tesoro si attraversano i diversi ambienti conoscendo le piante che crescono in ciascuno di essi e, allo stesso tempo, si gode il panorama circostante!

A Torino tra mummie e parchi

Se i vostri bimbi subiscono il fascino degli antichi Egizi, sappiate che, nei fine settimana, il Museo Egizio di Torino organizza visite guidate dedicate alle famiglie con bambini. I piccoli diventano dei veri e propri esploratori con l’obiettivo di attraversare le varie sale a caccia di mummie, principesse e Faraoni: una visita suggestiva per tutta la famiglia. Una volta usciti dal Museo, però, correte tutti al Parco del Valentino, il parco storico più antico e famoso della città, dove è possibile passeggiare, giocare e anche mangiare qualcosa. La città di Torino è ricca di musei e luoghi di interesse storico-architettonico, ma una sosta qui è davvero imperdibile!

Un salto alle Canarie, il paese dell’eterna primavera

Se avete la fortuna di poter partire per qualche giorno e prendere un aereo non perdetevi l’occasione di andare ad assaporare il caldo sole nel paese dell’eterna primavera: le isole Canarie. L’acqua non sarà probabilmente molto calda ma il clima consentirà di fare tantissime attività all’aria aperta, come correre lungo le infinite spiagge di Fuerteventura, oppure passeggiare nel Parco del vulcano Timanfaya a Lanzarote… o magari esplorarlo a bordo di un cammello. Se siete a Gran Canaria non perdetevi il Parco Naturale di Tamadaba, un'ampia zona incontaminata, che si estende dalle montagne fino alla costa, dove si possono ammirare numerosi ecosistemi: imperdibile un bel pic nic nelle profumate pinete canarie, profumate piante originarie di queste isole. Tra parchi divertimento, playground e attrazioni naturali c’è davvero solo l’imbarazzo della scelta! A parte questi 5 piccoli spunti, comunque, ciò che conta è lasciarsi trasportare dalla fantasia: la primavera colora tutti i nostri parchi e giardini di verde, li riempie di fiori e di profumi. Basta uscire dalla porta di casa e il divertimento è assicurato!